COME RIORDINARE LO SPAZIO DI LAVORO?

riordinare-lo-spazio-di-lavoro

Riordinare lo spazio di lavoro: siamo abitudinari.

Quando dobbiamo organizzare un nuovo spazio di lavoro di solito siamo entusiasti e abbiamo mille idee. Però spesso tutto questo ha vita breve. Dopo qualche mese, presi dagli impegni, dimentichiamo che la nostra scrivania è il posto che ha bisogno di una cura continua. D’altronde nello stesso ufficio, sulla stessa scrivania e sedia passiamo la maggior parte del nostro tempo. Allora perché non rendere questo luogo migliore?

Perché è importante tenere lo spazio di lavoro in ordine.

Il grande Oscar Wilde riteneva che una scrivania ordinata fosse sintomo di una mente malata. Invece tantissimi studi hanno dimostrato l’influenza che ha su di noi il posto in cui lavoriamo. Se riesci a ridurre il disordine e creare uno spazio privo di distrazioni diventerà più facile concentrarsi, pianificare e di conseguenza essere più produttivi. Liberare lo spazio di lavoro è come liberare la mente.

Riorganizza lo spazio di lavoro in poco tempo:

Sgombra tutta la scrivania

Togli tutto dal tuo spazio di lavoro e raggruppalo. Questa operazione ti permetterà di valutare meglio lo spazio che hai a disposizione e potrebbe essere una buona occasione per dare una bella pulita.

Dividi tutto in gruppi

Organizza il tuo disordine dividendolo in più pile:

  • scartoffie: di sicuro qui troverai roba da cestinare, da conservare (tutti i documenti che devono essere conservati fisicamente) e infine quella che può essere digitalizzata.
  • oggetti decorativi: hai qualche soprammobile che occupa lo spazio e non serve a niente?
  • cose che usi davvero: dovresti tenere a portata di mano gli oggetti che usi spesso (almeno 1 volta a settimana)
  • oggetti che non ti servono e che potresti regalare.

Rivedi la disposizione di tutto

Troppe cose sulla scrivania non solo occupano spazio prezioso e accumulano polvere ma ti distraggono. Soltanto gli oggetti che usi tutti i giorni dovrebbero essere a portata di mano. Tutto il resto devi riporlo da qualche parte. Se c’è qualcosa che per essere recuperato ti costringe ogni volta a interrompere il lavoro, riorganizza le cose.

Metti in ordine i cassetti

Prima di tutto cerca di capire cosa ti serve veramente. Tutti tendiamo ad accumulare la roba nei cassetti oppure appoggiare dentro cose che non servono. Magari hai bisogno di archiviare gli ultimi documenti in un altro modo? Ci sono degli accessori da ufficio utili per mantenere ordine come le mensole, le scatole, la cassettiera, i portadocumenti, gli astucci o le bacheche. Sfrutta al massimo lo spazio che hai a disposizione.

Riordinare lo spazio di lavoro: anche l’occhio vuole la sua parte.

Quando riorganizzi lo spazio di lavoro inserisci qualche elemento piacevole per te una piantina, un oggetto personale, un’immagine che sia d’ispirazione e faccia bene all’umore.

Mi piace riordinare la mia scrivania ogni giorno dopo aver finito il lavoro, in questo modo non solo non accumulo ma il giorno dopo posso lavorare in un posto pulito, accogliente e iniziare bene la giornata.

Parlo spesso di organizzazione, produttività e vita vera da freelance nella mia newsletter A Piccoli Passi. Puoi riceverla una volta al mese direttamente nella tua mail.

Organizzazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


    Autorizzo al trattamento dei dati come da Privacy Policy in fondo alla pagina